Affidabilità dei Sistemi Software Complessi

Denominazione dell’insegnamento:   Affidabilità dei sistemi software complessi                     
Corso di Laurea o di Laurea Magistrale :   Ingegneria Informatica               
SSD:  ING-INF/05                                                              Numero C.F.U.:  6       
 Titolari: Massimo Ficco                           

 

Obiettivi del corso

 

 Il corso di Affidabilità dei Sistemi Software Complessi mira a fornire le metodologie e le tecniche di analisi, progettazione e verifica di affidabilità del software. In particolare, tali concetti vengono affrontati inquadrandoli nel contesto dei sistemi software complessi e critici.

 

 

 

Programma del corso

Sistemi Software complessi e critici: Sistemi safety-, mission- e business-critical. Esempi: Sistema di controllo del traffico aereo (ATM), marittimo (VTS), ferroviario, etc.

Dependability (Fidatezza): Attributi di Fidatezza. Albero di dependability: mezzi, attributi e minacce.

 Classificazione dei fault e dei failure Software.

 Software Reliability: Analisi di affidabilità Black box, Analisi di affidabilità basate su metriche del Software, Architecture-based reliability analysis e component-based reliability estimation, …

 Misure e metriche di affidabilità del software.

 Reliability Benchmarks e Reliability Growth model

 Fault Avoidance

 Qualità del processo di sviluppo: Dependable processes, Dependable programming e Dependable processes.

 Testing Maturity Model Integrated (TMM)

 Tecniche di Verifica e Validazione. Tecniche di analisi dinamica: analisi delle interazioni, analisi degli invarianti, Analisi della memoria, lock set analisi, analisi dei puntatori. Tecniche di Test: Test funzionale e strutturale, Test di Robustezza, Test Statistico, Test model-based, Test di software Object Oriented e a Componenti.

 Metodi formali (cenni), Reti di Petri, Reti SUN.

 Software model checking: Finite state automata, State transition system.

 Tecniche combinate: model checking based testing, symbolic execution e model checking.

 Fault Injection, Fault Tolerance, e Fault Tree.

Strumenti di verifica e validazione per sistemi mission-critical

Curricula scientifici dei docenti

MassimoFiccoèricercatorepresso il Dipartimento di Ingegneria Industriale e dell’Informazionedella Seconda Universitàdi Napoli (SUN).Ha conseguitola laurea inIngegneria Informaticanel 2000 presso l'Universitàdi Napoli "FedericoII",e nel 2010 il Dottorato di Ricercain "Ingegneria Elettronica"presso l'Università "Parthenope".Dal 2000 al 2010,è stato ricercatoresenior pressoil Consorzio InteruniversitarioItalianoper l'Informatica(CINI) dove ha ricopertodiverse posizioni di responsabilità in progetti di ricerca nazionali e internazionaliDal2002 insegna in corsi di laurea magistrale e specialistica, tra cui i corsi di Elementi di Informatica, Basi di dati, Ingegneria delSoftware, Sistemi informativi, Programmazione ad Oggetti e Affidabilità dei Sistemi Software. I suoiattuali interessi di ricercacomprendono learchitettura dei sistemi software complessi,aspetti di sicurezza ed affidabilità di infrastrutture critiche,mobile computing e cloud computing.

Ha pubblicato 70 lavori scientifiche a diffusione internazionale, di cui più di 20 articoli su riviste internazionali. E’ stato coinvolto in progetti di ricerca nazionali ed europei nel settore della sicurezza e l'affidabilità delle infrastrutture critiche, tra cui: INTERSECTION (FP7-SEC-2007-216585), CRITICAL-STEP (FP7-PEOPLE-2008-IAPP), INSPIRE (FP7-SEC-2008-225553), OSMOSI (FP7-SEC-2009-10.7.0.2), mOSAIC (FP7-ICT-2009-5-256910), DOTS-LCCI (PRIN-2008) e CRYSTAL (SP1-JTI-ARTEMIS-2012-AIPP1-332830). Inoltre, egli è stato coinvolto in progetti di ricerca nazionali nel campo del mobile computing, come ad esempio WEB MINDS (FIRB 2003-2006), PETIT-OSA (FAR 2004-2006) e PESICA (FESR 2005-2006). Infineè stato coordinatore scientifico del progetto NET-UNO (Misura 3.17 del POR Campania 2000/2006)

Competenze attese in ingresso e/o Propedeuticità

 Conoscenza dei fondamenti dell’ingegneria del software.

Risultati d’apprendimento attesi

Sviluppo di capacità di ragionamento e di critica nell’analisi e nella progettazione di sistemi software affidabili.

Anno del corso di studio in cui è inserito

 secondo

Testi di riferimento

 Ian Sommerville, “Ingegneria del software”, Addison Wesley.

Bondavalli Andrea, “L'analisi quantitativa dei sistemi critici”, Esculapio

Materiale didattico aggiuntivo

Dispense e lucidi delle lezioni

Modalità di erogazione

Tradizionale.

Sede

Via Michelangelo - Via Roma 29 Aversa.

Organizzazione della didattica

Modalità di frequenza

Obbligatoria

Metodi di valutazione

 Prova orale

Dati statistici delle votazioni conseguite dagli studenti

Sono resi disponibili a cura del docente:_______________

Calendario delle attività didattiche

http://www.cdcinformazione.unina2.it/calendari

Eventuali attività di supporto alla didattica

Orari di ricevimento studenti

Sono resi disponibili a cura del docente:_______________

Calendario delle prove di esame

https://esse3.ceda.unina2.it/Home.do